Crea sito

Un video per promuovere un ebook

Proprio questa sera mi è capitato sotto gli occhi un esempio fantastico di come le immagini di un video possano essere lo strumento esatto per pubblicizzare un prodotto.

Parliamo dell’ebook di Chiara Parenti intitolato “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)” edito da Rizzoli: l’autrice ha pensato bene di lanciare questo piccolo booktrailer per dare visibilità al suo contenuto, è c’è riuscita magnificamente!
Ha fatto girare questo link su blog e social network rendendo virale la sua promozione.
In un misto di simpatia, freschezza e scorrevolezza il romanzo viene presentato con uno strumento chiaro e persuasivo.

Dopo aver visto questo booktrailer ho letto anche l’ebook e la prima cosa che salta all’occhio è quanto vi sia coerenza nello stile, elemento fondamentale per la fedelizzazione di un cliente.

Questa storia, che riporta tutte noi indietro nel tempo al primo amore, magari quello conosciuto proprio su di una spiaggia, è proprio come viene presentato. Tutto, a partire dai colori, alla musica, alla scelta del cartoon style, sono strategicamente predisposti per colpire un target ben definito e per anticipare subito che la storia avrà carattere giovanile, divertente e emozionante.

Nel complimentarmi con l’autrice e con i suoi collaboratori invito tutti quanti alla visione (e poi alla lettura) di questo ottimo lavoro cliccando su questo link: Guarda il book trailer!

Ah, dimenticavo… lo trovate su Amazon!

Posted in Visual Marketing | Commenti disabilitati su Un video per promuovere un ebook

Shareables: i 5 passi per creare le immagini più condivisibili

Carichi di citazioni e aforismi, gli shareables sono strumenti che generano traffico su web, in particolare sui Social Network, perché molto di impatto e facilmente memorizzabili.

Ma come si creano immagini che spingano effettivamente all’azione e quindi ad essere condivisi dal pubblico di riferimento?

1: prevedi le necessità del tuo target. Se il tuo obiettivo è generare l’azione, allora al primo posto devi mettere il tuo target di riferimento e cercare di risolvere, attraverso messaggi brevi e piacevoli, quelle che sono le sue necessità. Niente è più condivisibile della soluzione al mio problema o di un consiglio che riesca a riportarmi all’ottimismo.

2: devi essere veloce e coerente. Sul web la velocità è tutto e se vuoi mantenere attivo il tuo pubblico devi garantirgli la tua presenza in maniera coerente e costante. Cerca di pubblicare regolarmente immagini, possibilmente alla stessa ora e negli stessi giorni della settimana, e soprattutto cerca di dare un approccio coerente alle immagini di condivisione.

3: sii originale. In un mondo in cui siamo martellati da informazioni e ancor di più da immagini, essere originali è la prima regola per distinguersi in mezzo alla folla. Non hai bisogno di affidarti ad un grafico per realizzare immagini originali, puoi farlo da solo utilizzando strumenti idonei, ma ciò che conta di più è che il livello di originalità venga mantenuto nel tempo e che, come già accennato, le tue immagini siano coerenti tra di loro.

4: attenzione alle dimensioni. Quando si creano immagini è molto importante stare attenti alla dimensione del file e alla sua pesantezza. Niente è più brutto di un’immagine sgranata o di dimensioni eccessive rispetto alla gabbia che la contiene. Allo stesso tempo però è anche importante che i file caricati siano abbastanza leggeri, per consentire al browser di caricarli velocemente.

5: invita all’azione. Qualsiasi sia il sito o il social network su cui posterai la tua immagine, ti troverai a dover competere con il mondo intero e anche se sarai riuscito a catturare l’attenzione del tuo pubblico, tutto sarà inutile se non riuscirai a capire di cosa hanno realmente bisogno. Il vero obiettivo è raggiungere il “mi piace”, il commento o meglio ancora il click di condivisione. Il segreto degli shareables sta proprio nell’inserire sopra all’immagine dei testi che spingano proprio a queste azioni.

fonte: http://www.news.vemmacom.com
Posted in Visual Marketing | Commenti disabilitati su Shareables: i 5 passi per creare le immagini più condivisibili

Immagini + info: ecco a voi il mondo delle infographic! Ma che cosa sono? A cosa servono?

Immagini che aiutano a comunicare, a  informare, che stimolano la lettura …e che sono pure simpatiche: sto parlando delle Infographic! 

 

fonte: http://www.contentcrossroads.com

Avete mai visto immagini di questo tipo?
Sono studiate appositamente per trasmettere informazioni ma con uno stile divertente e soprattutto attraente. Stanno spopolando sul web, tanto che ormai esiste una vera corsa all’immagine più condivisibile.
Se avete bisogno di comunicare qualcosa e il vostro estro grafico ha deciso che oggi potete spremervi un po’, allora la prima cosa da fare è chiedersi esattamente COSA volete raccontare ed essere certi di avere dati alla mano.

Una volta raccolti tutti i dati necessari potete divertirvi a creare soggetti che più si addicono al messaggio che state lanciando. Potete affidarvi a strumenti come Piktochart oppure GraphicRiver
che mettono a disposizione una serie di funzionalità utilissime.

Se invece non siete abili in questo tipo di lavorazioni grafiche potete scegliere di commissionare il vostro lavoro ad un grafico professionista, ma stando sempre attenti  di seguire il suo lavoro passo passo per essere certi che la sua creazione rispecchi il vostro stile e comunichi esattamente ciò che voi preferite.

Posted in Visual Marketing | Commenti disabilitati su Immagini + info: ecco a voi il mondo delle infographic! Ma che cosa sono? A cosa servono?

Che cos’è il Visual Marketing?

Ben pochi in Italia sanno che cosa sia il Visual Marketing, in realtà ogni giorno capita a tutti di trovarci davanti ad alcuni esempi di questa “disciplina”.

Parliamo di quella strategia di marketing che punta tutto sull’utilizzo delle immagini: chi di voi non utilizza almeno un Social Network? Instagram, Pinterest, lo stesso Facebook sono la riprova quotidiana che un’immagine riesce non solo a catturare l’attenzione, ma anche a trasmettere il suo messaggio in maniera chiara e velocissima. E quando si tratta di Social Network sappiamo bene che la velocità di trasferimento di un messaggio è fondamentale!
In fondo le immagini sono il primo metodo che utiliziamo per comunicare, quando da bambini cominciamo a fare disegni e ancora non sappiamo scrivere. Vista la grande importanza che rivestono nella vita di tutti i giorni non è pensabile immaginare un mondo virtuale a prescindere da queste.
Tuttavia le immagini si dividono in diverse categorie e dobbiamo imparare a conoscerle bene se vogliamo sfruttarle da un punto di vista aziendale e pubblicitario.

Posted in Visual Marketing | Commenti disabilitati su Che cos’è il Visual Marketing?

C’era una volta un’immagine…

Storia di un amore bidimensionale.

Non molto tempo fa, in un tranquillo paese della Toscana, una giovane donna se ne stava sdraiata comodamente in camera sua. Aveva appena addormentato il suo piccolino, quando finalmente si era decisa a sfogliare quelle pagine che da giorni ormai abitavano sotto al cuscino del suo letto.

 

Il libro sembrava narrare una storia particolare e misteriosa, e man mano che le righe scorrevano, sempre più si chiedeva che cosa avesse a che fare con lei questa storia e perché mai avesse pensato di leggerla.
Finché, alzando gli occhi, non si sorprese ad osservare il quadro appeso alla parete di camera sua e a notare con piacere che era stato proprio quello strano libro a farle sollevare il viso in cerca di un’immagine.
Non si era mai accorta che quel quadro non conteneva soltanto una foto, piuttosto raccontava una storia, a cui potevamo aggiungere particolari e dettagli, a cui potevamo dare un passato ed un futuro, una storia che emozionava, che riscaldava, che avvolgeva.
Fu così che da quel giorno la giovane donna amò quell’immagine, e così tutte le altre che arrivarono dopo, perché in ciascuna di queste poteva tuffarsi e nuotare e perché ogni volta che ne vedeva una i suoi occhi si riempivano di un nuova fantastica storia.

Posted in Visual Marketing | Commenti disabilitati su C’era una volta un’immagine…

1 12 13 14