Lily flowers chakras

 

Le reazioni psicologiche che vengono suscitate nell’osservatore di fronte a diverse tonalità, sono la riprova che effettivamente esiste un vero e proprio valore espressivo in ciascun colore.
Grazie a questo la psicologia studia il carattere delle persone proprio basandosi sulle scelte cromatiche e gli abbinamenti di colore preferiti. Se tu provassi  per esempio a dividere un foglio in due e a riempire un lato con i colori che preferisci e l’altro con quelli che non ami affatto, ti renderesti conto di quante differenze puoi notare tra le tue scelte e quelle dei tuoi compagni.
Alcune tonalità e colori hanno una così forte potenza espressiva, da essere sufficienti da sole a esprimere una situazione o un’emozione. Per esempio alcuni colori vengono associati a stagioni più calde, come l’estate e la primavera. Al contrario altri alle stagioni più fredde. Nessuno si sognerebbe mai di rappresentare l’inverno con il colore arancio!
Stessa cosa può appunto accadere con il mondo delle emozioni. Colori luminosi, tenui rimandano ad una sensazione di pace e serenità mentre colori più forti rimandano ad emozioni potenti, come il rosso dell’amore o il nero della paura.

Posted in Rubrica del Lunedì | Commenti disabilitati su Il linguaggio del colore. Rubrica del Lunedì.

Comments are closed.